Innsbruck: per riders esperti e non solo

Innsbruck merita una tappa. A poche decine di chilometri dal confine italiano oltre il Brennero, la città capoluogo del tirolo austriaco è un vero paradiso per gli amanti degli sport, delle due ruote in particolare.

Lo sappiamo bene Innsbruck è luogo di sport invernali, (ha ospitato nel ‘64 e nel ‘76 due edizioni delle Olimpiadi invernali, è sede del Trampolino Bergisel per il salto con gli sci) ma è anche meta per appassionati di sport estivi come l’escursionismo, l’arrampicata e la bicicletta.

Sempre più negli ultimi anni si è sviluppata qui un’interessante offerta per gli amanti della mtb e della velocità: la novità più grossa è l’inserimento di Innsbruck nel circuito Crankworx, l’edizione 2017 si è appena conclusa ma nel 2018 si replica!

Nel frattempo una serie di eventi – la Downhill Cup Innsbruck – tre gare che definiranno il vincitore sommando i tempi delle singole discese, nei prossimi mesi del 2017 attireranno sui tracciati intorno alla città sia piloti professionisti del DH sia riders ambiziosi che vogliono godersi la sfida.

Si apre il 19 e 20 agosto 2017 con la Downhill Cup Innsbruck I & Austrian Gravity Series sul Mutterer Trail dell’Innsbruck Bike Park.

La seconda gara, il 2 e 3 settembre, si svolge su una parte del tracciato del Nordkette Singletrack Trail, discesa tecnica e impegnativa, mentre il terzo e ultimo evento, la Downhill Cup Innsbruck III & Specialized Rookies Cup by iXS si terrà il 7 e 8 ottobre all’Innsbruck Bike Park su un nuovo tracciato in direzione di Götzens. Nella stessa occasione si tiene la Rookies Cup, rivolta ai più piccoli.

Chi non volesse competere può semplicemente sbizzarrirsi e godersela tra le centinaia di chilometri di tracciati e itinerari per mtb tra malghe e rifugi, cimentarsi su single trail importanti come quello della Nordkette, ritenuto da molti la discesa più difficile d’Europa, tecnica e con un dislivello di 1.000 metri dal Seegrube a Hungerburg o provare i nuovi flow trails come l’Auerhahn Trail flow trail veloce, variegato e ricco di curve che a tratti si snoda sul limitare delle piste e su prati su fondo consolidato o il Bulgarian Way, un single trail classico per downhill lasciato allo stato naturale con passaggi su radici, salti e molte curve, impegnativo dal punto di vista tecnico che scorre attraverso il bosco e la pista di sci e conduce fino a Götzens.

I riders più piccoli possono cimentarsi sul Crazy Family, così si chiama il single trail a Mutters per le giovani leve ciclistiche, su sentiero, in flow e poco ripido, lasciato allo stato naturale.

L’attenzione di Innsbruck verso il mondo delle due ruote si manifesta anche verso chi preferisce mettere le ruote su strada (competizioni internazionali si svolgeranno per tutto il corso dell’estate) e verso chi decide di vivere la bicicletta in maniera più soft; numerose sono infatti le piste ciclabili che partono dal centro storico di Innsbruck. Una rete di circa 200 chilometri di ciclabili serpeggiano a est e a ovest lungo la valle dell’Inn per uscite che portano a godere dei panorami circostanti e scoprire paesi e castelli.

All’ufficio turistico di Innsbruck è possibile richiedere i materiali specifici su mtb e bici e rivolgersi per info su servizi, itinerari, pacchetti.

Innsbruck Tourismus
Tel +43-512-59850

office@innsbruck.info | www.innsbruck.info.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *