Enduro Race di Castel del Rio (resoconto)

Enduro Race di Castel del Rio (resoconto)

Caldo e polvere sono stati gli elementi caratteristici e immancabili nei tre giorni in cui rider emiliani, romagnoli e toscani hanno dapprima provato e poi battagliato domenica 4 giugno in quel di Castel del Rio (BO) nella seconda tappa del campionato romagnolo Enduro Race e seconda prova della coppa Emilia Romagna Enduro CER.

L’enduro è ritornato dopo molti anni di inattività agonistica nella località bolognese con tre prove speciali: Taglio di Sara Reload, Pistino Masao 2.0 e Full DH, per un totale di 25 km per 1200 metri circa di dislivello.
Allestite dal Team Appennino Bike di Imola, fisiche e tecnicamente varie, le Ps proponevano ripidi tecnici e stretti, incattiviti dalla tanta polvere, pietre smosse e rocce che mettevano a dura prova ruote e coperture per finire con salti vari e road gap dove poter staccare a lungo la bici dal suolo.

Ad essere nominato re di Castel del Rio è stato il local nonché grande promessa dell’enduro Mirco Vendemmia (Appennino Bike Racing Team) che ha messo alle sue spalle altri due locals, in una sorta di derby tra talenti, nell’ordine Matteo Saccon (Team Ancillotti) fresco campione italiano juniores e un grandioso Tomas Gazzelli (Appennino Bike Racing Team), mentre rispettivamente al quarto e quinto posto altri due riders di assoluto livello come Marco Vitali (ASD POLISPORTIVA BIKEFAN) e Luigi Bianchi (BiciCult).

Dopo San Piero in Bagno, anche a Castel del Rio era presente la categoria e-bike, dove però non c’è stata battaglia: Morgan Lusa (MTB Cesena) ha letteralmente schiantato gli avversari piazzando un tempone che gli varrebbe una posizione nella top 20 assoluta, al secondo gradino del podio Roberto Rocca (Osteria Bike) mentre al gradino più basso Maurizio Osmanti (Osteria Bike).

Tra le donne si è imposta l’inossidabile toscanaccia di ferro Irene Savelli (Team Maggi off road) mentre tra i molti giovani presenti a farla da padroni nelle rispettive categorie sono stati Matteo Malavolti (Appennino Bike) per gli esordienti e Samuele Cavina (Due Ruote Forlì) nella categoria allievi.

La 3ª e conclusiva prova dell’Enduro Race ci sarà il 2 luglio a Premilcuore (FC).
Maggiori info: www.endurorace.net.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *