Superenduro 2017: inizia la stagione

Superenduro 2017: inizia la stagione

SUPERENDURO 2017, SI PARTE. AL VIA LA PRIMA TAPPA DEL CIRCUITO CON UNA INEDITA GUALDO TADINO
Si alza il sipario sul percorso di gara della Cingolani Rokketta Legend Superenduro, un concentrato di flow e divertimento in pieno stile umbro.

Con l’annuncio del percorso si entra nel vivo della prima gara Superenduro di stagione, la Cingolani Rokketta Legend Superenduro in programma per il 20 e 21 Maggio 2017 con partenza da Piazza Mazzini, Gualdo Tadino.

Dopo il Campionato Italiano Enduro e diverse gare regionali in cui sono emersi i valori in campo dei differenti Team con l’inizio del Circuito Superenduro parte ufficialmente la sfida tra i migliori rider italiani, protagonisti di una nuova stagione, che gara dopo gara si farà sempre più avvincente appassionando pubblico e addetti al settore fino all’epilogo finale a Santa Margherita Ligure.
Per la prima volta il Superenduro corre in Umbria e scende nel cuore dell’Appennino Centrale tra le sue bellissime montagne, borghi storici e cultura dello star bene in compagnia.
La gara di Superenduro di Gualdo Tadino è stata preparata nei minimi dettagli dai ragazzi della GS Avis di Gualdo con cui hanno collaborato AET (Appennino Enduro Trophy) e il nostro Manuel Ducci.
“L’emozione di ospitare una gara di Superenduro è grandissima ed è un onore far parte di un circuito con altre tappe e località così importanti. Far conoscere questo territorio e i nostri sentieri a così tanti rider è un’occasione unica che non vogliamo farci scappare e per questo tutto lo staff sta lavorando duramente con ottimi risultati. Attendiamo con ansia il feedback dei rider, ma siamo certi che sarà dei migliori” dichiara Mirco Belardi Pesidente GS Avis Gualdo Tadino.

Il percorso di gara consiste in 5 prove speciali: 4 in montagna e 1, l’ultima, all’interno del borgo per un totale di circa39 km complessivi e 1700 m di dislivello.
Si passa da sezioni con ambiente di montagna aperto con “fettucciati alla francese”, a boschi di pino, castagneti e querceti sempre più fitti, da fondi erbosi, a terra morbida fino a fondi con sassi e addirittura un letto di un torrente.
Lungo le PS non sono presenti particolari difficoltà tecniche, le speciali sono divertenti e ricche di flow ma proprio per questo non sarà facile fare la differenza e ci troveremo con diversi testi a testa a tutti i livelli di classifica.
Alcuni punti della gara sono davvero spettacolari e lasceranno il segno nella mente di molti di noi. Uno su tutti, il primo tratto di PS1.

Qui sotto potete vedere l’anteprima della PS1 e troverete le altre sul questo link.

Un fettucciato su prati di montagna a 1400m lungo la cresta che fa da confine tra le regioni Umbria e Marche, un luogo a dir poco magico da cui se saremo fortunati si potrà vedere persino il mare Adriatico.
A questo link la scheda gara dove oltre a tutte le informazioni sulla località, info per l’alloggio, cosa visitare etc. troverete anche, come di consueto, la mappa e le tracce gps scaricabili.
All’interno della scheda gara è possibile anche vedere un Tour Virtuale del percorso della Superenduro di Gualdo Tadino, che aiuta a capire in che modo è costruita la gara, quali sono e come sono fatte le speciali e i trasferimenti.
Questo, abbinato alle onboard che pubblicate sul canale Redbull Bike danno un quadro molto completo della situazione e favoriscono una conoscenza ed uno studio preliminare della gara ancora più approfondito.

A partire da domani si apriranno i sentieri alle prove libere e inizierà anche la prima esperienza dei Gravity School Superenduro Camp e a tal proposito abbiamo raggiunto telefonicamente Luca Masserini che proprio in questo momento è in viaggio con il suo team della Gravity verso Gualdo: “Con Gravity School negli anni abbiamo avuto la fortuna girare l’Italia e il mondo e questo da sempre alimenta la nostra curiosità di scoprire località nuove. Dai confronti che ho avuto con l’organizzazione della Superenduro di Gualdo Tadino ci è stata trasmessa una fortissima passione da parte di persone genuine che si sbattono per ottenere il migliore risultato e che portano avanti con fierezza un’identità territoriale che certamente si manifesta anche sui trail scelti. Non vediamo l’ora di arrivare in Umbria e non solo per sederci a tavola“!

Queste le altre tappe del Superenduro 2017:
21-05 Gualdo Tadino (PG)
18-06 Canazei (TN)
16-07 La Thuile (AO)
10-09 Varano (PR)
22-10 Santa Margherita Ligure (GE)

Per informazioni Superenduro.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *