Enduro World Series 2017

Enduro World Series 2017

L’Enduro World Series 2017 fa rotta verso l’emisfero sud per la prima gara della stagione a Rotorua, Nuova Zelanda.
Dopo sei lunghi mesi, la “off-season” è finita e domenica 26 marzo i rider saranno al via del Giant Toa Enduro che apre ufficialmente il Crankworx Rotorua.

La gara sarà divisa in sette Speciali nella famosa foresta di Whakarewarewa e i piloti affronteranno prove speciali di diversa natura, ripide e tecniche ma anche veloci e fisiche.

EWS-course-map-546x844

Gli occhi di tutti saranno puntanti sua campioni in carica, Richie Rude (Yeti Fox) e Cecile Ravanel (Commencal Vallnord Enduro Team).
Riusciranno a dominare con la stessa costanza della scorsa stagione?
A dargli filo da torcere una nutrita pattuglia di piloti ultra motivati a strappargli la tabella numero 1.

Negli uomini Damien Oton (Devinci Global Racing) inizia la stagione con la tabella numero 2 e sarà molto motivato dopo la vittoria la scorsa settimana nel NZ Enduro.
Il terzo rider nel ranking 2016, Jerome Clementz (Cannondale) che vinto a Rotorua nel 2015, sarà da seguire con grande attenzione.
Da tenere d’occhio anche Sam Hill (Chain Reaction Cycles Mavic) e Martin Maes (GT Factory Racing) che hanno vinto rispettivamente le ultime due gare della stagione 2016 a Valberg e Finale Ligure.

Tra le donne Isabeau Courdurier (SUNN) è reduce da una stagione strepitosa, sempre sul podio ma ancora a digiuno di una vittoria assoluta, sarà questo l’anno giusto?
Anche Anita Gehrig (Ibis Cycles Enduro Race Team) viene da un ottimo 2016 in cui ha terminato in terza posizione davanti a Ines Thoma (Canyon Factory Enduro Team) quarta.
Ma rimane da capire se riusciranno a battere la sempre fortissima Cecile Ravanel.

Con il passaggio alla categoria superiore dei dominatori della U21 2016, Adrien Dailly (Lapierre Gravity Republic) e Sebastien Claquin (Rocky Mountain Urge bp), sarà da capire chi emergerà tra i giovani talenti al termine della stagione e la gara di Rotorua darà il primo responso.

Tra i Master, Michael Broderick difenderà il suo titolo e vedremo certamente molte facce nuove nella categoria U21 Donne.
E, per la prima volta, all’Enduro World Series 2017 ci sarà anche la categoria Master donne.

Il sabato si terrà la prima EWS Challenger.
Questo nuovo format di gara per amatori prevederà una selezione di 4 Speciali di cui tre saranno le stesse della gara della domenica, per offrire agli appassionati una competizione alla loro portata, divertente e con il sapore e il contesto Enduro World Series.

«E’ un grande privilegio ospitare i rider sui sentieri di Rotorua, soprattutto la nuova area della foresta che non hanno visto nel 2015. Siamo entusiasti di fare vedere al mondo le caratteristiche uniche dei nostri percorsi.» dice Takurua Mutu di Crankworx Rotorua.

Aggiunge Chris Ball, direttore della Enduro World Series: «E’ sempre bello venire in Nuova Zelanda, una delle migliori mete al mondo per la mountain bike. La prima gara della quinta stagione di EWS, i nuovi rider e i passaggi di categoria, rendono questa gara davvero interessante da seguire. Non vedo l’ora di capire chi uscirà vincitore dalla lunga stagione di preparazione invernale!»

Per ulteriori informazioni: www.enduroworldseries.com.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *